Registrazione e atti del Convegno “Mobbing e discriminazione. Parliamone”

Convegno organizzato dal CUG dell’ENEA per approfondire e fare chiarezza sui fenomeni di mobbing e di straining, con la partecipazione di autorevoli esperti.

ENEA, Sede Legale – 20/05/2014
Il termine mobbing ha origine dall’espressione latina mobile vulgus, movimento della plebe, insurrezione del volgo. Da ciò la lingua inglese ha fatto derivare il verbo to mob, che significa assalire, aggredire il gruppo. La parola mobbing è stata utilizzata la prima volta da Konrad Lorenz per descrivere il comportamento aggressivo di un gruppo di uccelli che si coalizzava per attaccare un altro volatile percepito come una minaccia per la comunità. In questi tempi di crisi finanziaria e sociale nei luoghi di lavoro cresce la preoccupazione per il futuro e più facilmente possono instaurarsi meccanismi di aggressività indirizzati a singole persone, identificate come capro espiatorio. Nella Amministrazione Pubblica spesso si confonde il fenomeno del mobbing con interventi discriminatori verso le persone, definite straining dagli esperti di organizzazione del lavoro. Il convegno, organizzato dal  Comitato Unico di garanzia dell’ENEA, intende approfondire e fare chiarezza sui fenomeni di mobbing e di straining, dando la parola ad autorevoli esperti che tratteranno questi temi con differenti approcci scientifici e culturali.

PROGRAMMA

 

Comunicato stampa No al Mobbing!

Vai al filmato sul convegno